L’intelligenza artificiale: ne parliamo al
LegalTech Show di Radio Activa

La tecnologia negli ultimi anni viene riconosciuta dall’opinione pubblica quasi a servizio del fake quando invece esistono tecnologie a favore della verità. Una di queste è TrueScreen, l’app che dà valore legale ai contenuti multimediali e li rende prove digitali valide.

Parliamo di lotta tra tecnologie, prove digitali e sicurezza informatica questa settimana con un podcast molto presente sulle novità del mondo digitale, ci riferiamo al Legaltech Show di Radio Activa. Ringraziamo per aver invitato Fabio Ugolini, founder e CEO TrueScreen e Leonardo Baruzzi, COO TrueScreen, che insieme agli speaker Silvano Donato Lorusso e Nicolino Gentile discutono riguardo la minaccia di fake news, deep fake, cheap fake e di come TrueScreen – Trust as a Service possa essere uno strumento al servizio della verità.

Infatti, il tema della verità è molto sensibile nel mondo digitale, dove fidarsi è sempre più una sfida. Esistono miriadi di modi con cui si può manipolare il contesto e il contenuto di qualsiasi file multimediale, e per riuscire a rallentare la disinformazione e aumentare la fiducia nei contenuti online che consumiamo, dobbiamo unire tecnologia, norme, metodi.

“Cosa succede quando un’intelligenza artificiale si incontra e scontra con un’altra intelligenza artificiale?” si chiede Donato Silvano Lorusso, speaker del Legaltech Show, “lì si avrà una sorta di effetto a spirale, perché una punta alla verità e una alla menzogna. Riuscite a immaginare dove si va a finire?”

È un’escalation in cui la verità non può che uscirne estremamente mal ridotta: facendo un esempio molto semplice, quando si crea un antivirus, si conosce prima il virus. […] Stesso discorso sull’intelligenza artificiale a sostegno delle fake news, della manipolazione, anche conosciuta come black AI: una volta scoperto come si è creata quella manipolazione, la white AI sarà in grado di riconoscerla. Il punto è che la black AI non sottostà ad alcuna norma, alcun ordinamento, alcun vincolo e ha capacità di proliferare molto più facilmente della white, la portatrice sana della giustizia diciamo. Per questo non si può giocare contro l’intelligenza artificiale con le stesse armi.”

Fabio Ugolini, CEO TrueScreen

In conclusione, con questa risposta di Ugolini, capiamo come sia importante sapere che la tecnologia c’è e capire che è una battaglia persa quella che mira a bloccare totalmente lo sviluppo della tecnologia, soprattutto legata all’intelligenza artificale. Tuttavia, diventa ancora più importante creare quanta più consapevolezza possibile negli utenti ed è quello che cerchiamo di fare con podcast come questo.
Questo uno degli spunti sorto durante la puntata, vi invitiamo ad approfondire questi temi con il video di seguito:

Prevenire e contrastare le fake news con TrueScreen

Promuoviamo l’acquisizione di contenuti autentici e impossibili da modificare con una semplice app per contrastare la disinformazione.
Proteggi la verità con TrueScreen.

Contattaci ora

Utilizza il form per qualsiasi richiesta di approfondimento. Scopri come TrueScreen può rispondere alle tue esigenze.

Potrebbero interessarti…