Contenuti digitali sempre più inaffidabili nell’era dei social media

I contenuti digitali sono diventati sempre più inaffidabili nell’era dei social media. Con la diffusione di piattaforme come Facebook, Twitter e Instagram, è sempre più facile per gli utenti condividere informazioni online. Tuttavia, questa facilità di condivisione ha anche aperto la porta a una serie di problemi, in particolare l’aumento della diffusione di informazioni false o ingannevoli.

Uno dei principali problemi è che notizie false o fuorvianti, noti come “bufale” o “fake news”, trovano terreno fertile proprio su queste piattaforma social molto diffuse. Queste notizie spesso vengono condivise in modo virale, raggiungendo rapidamente un ampio pubblico. Le fake news sono anche difficili da rilevare, soprattutto se ben costruite e presentate in modo credibile. Inoltre, gli algoritmi dei social media tendono a favorire il contenuto che viene condiviso di più, il che significa che le fake news possono essere amplificate e diffondere ancora più rapidamente.

Oltre alle fake news, esistono anche altri tipi di contenuti digitali inaffidabili, come ad esempio i meme o i video virali che possono essere creati appositamente per diffondere informazioni false o ingannevoli. Anche se questi contenuti possono essere divertenti o interessanti, è importante verificare sempre la loro veridicità prima di condividerli o di basare le proprie opinioni su di essi.

Per proteggersi da questi contenuti inaffidabili, è importante sviluppare una mentalità critica e imparare a verificare le fonti delle informazioni. Inoltre, è utile seguire siti di informazione affidabili e verificare sempre le notizie con più di una fonte. Inoltre, è importante essere consapevoli del fatto che anche le fonti considerate affidabili possono commettere errori o pubblicare notizie incomplete, quindi è sempre bene essere cauti e fare delle ricerche supplementari prima di prendere decisioni importanti basandosi sui contenuti digitali.

Certificare la verità digitale

Un modo per proteggere l’integrità delle informazioni rappresentate nei contenuti è quello di utilizzare soluzioni come TrueScreen, che permette la certificazione dei contenuti. In questo modo, è possibile verificare che un determinato contenuto sia stato creato e diffuso da una fonte affidabile, evitando la diffusione di fake news e garantendo la qualità delle informazioni condivise.

Autenticità, immodificabilità, incontestabilità dei contenuti digitali

TrueScreen è la soluzione cybersecurity che certifica contenuti digitali con valore legale, garantendone autenticità ed immodificabilità, con l’obiettivo di prevenire frodi e disinformazione.
Aumentiamo qualità e velocità dei processi informativi abilitando aziende, professionisti e privati con tecnologie proprietarie di facile integrazione ed aderenti alle linee guida internazionali.

TrueScreen risolve il problema della scarsa affidabilità delle informazioni su cui quotidianamente si basano rapporti economici e sociali.

Mediante applicazioni mobile (iOS e Android), TrueScreen analizza, certifica  e preserva l’integrità di foto, video, screenshot e registrazioni audio; in pochi secondi viene generato un report tecnico legale contenente dati e metadati del contesto di acquisizione (geolocalizzazione, indirizzi di rete..) dei file analizzati.

Nelle soluzioni business, TrueScreen fornisce una suite di servizi utili alla completa gestione dei flussi documentali, garantendo:

  • L’analisi e la certificazione di integrità dei contenuti all’origine
  • Una semplice gestione delle acquisizioni
  • L’archiviazione su Cloud sicuro
  • Un’agile integrazione con i sistemi informativi aziendali

Scarica l’app gratuitamente e scopri come può aiutarti a difenderti quando serve.

Contattaci ora

Utilizza il form per qualsiasi richiesta di approfondimento. Scopri come TrueScreen può rispondere alle tue esigenze.

Potrebbero interessarti…