I media sintetici e l’intelligenza artificiale: cosa ci riserva il futuro

La tecnologia dei media sintetici sta facendo passi da gigante, rendendo sempre più facile la creazione di contenuti che sembrano autentici ma che in realtà sono stati generati da un computer. È infatti con l’avvento di nuovi strumenti e algoritmi di intelligenza artificiale che è diventato sempre più facile creare media sintetici, ovvero video e audio che simulano perfettamente la voce e i movimenti di una persona reale.

In passato, la manipolazione dei file multimediali e la creazione di media sintetici richiedeva un budget elevato e competenze specializzate, mentre oggi è alla portata di chiunque abbia un computer e un minimo di competenze informatiche generando fascino ma anche preoccupazione. Quali sono dunque i rischi?

Cosa i media sintetici e l’intelligenza artificiale ci riservano in futuro

Le conseguenze di questa tecnologia per la società sono numerose e preoccupanti. In primo luogo, la loro diffusione su larga scala potrebbe aumentare la disinformazione e la diffidenza verso le fonti di informazione. Se non siamo in grado di distinguere facilmente tra un video o un audio autentici e uno sintetico, potremmo essere indotti a credere a informazioni false o manipolate. 

Queste dinamiche generano una sorta di “verità digitale” che può essere difficile da distinguere dalla realtà. I deepfake possono essere utilizzati per alimentare la disinformazione e manipolare le opinioni delle persone, creando una società ancora più divisa e confusa.

C’è anche il rischio che i media sintetici vengano utilizzati per scopi malevoli, come ad esempio per diffondere notizie false sui leader politici o per creare video di minacce di attacchi terroristici. Inoltre, i deepfake possono essere utilizzati per diffondere contenuti offensivi e infamanti o per creare false prove contro persone innocenti.

Dal 2023 le tecnologie per l’autenticità e la verifica delle fonti saranno un punto di riferimento per contribuire a rafforzare la verità e a far calare il sipario sulla creatività dilettevole, creando segnali chiari su come un media è stato creato, generato, manipolato e modificato.

Autenticità, immodificabilità, incontestabilità dei contenuti digitali

TrueScreen è la soluzione cybersecurity che certifica contenuti digitali con valore legale, garantendone autenticità ed immodificabilità, con l’obiettivo di prevenire frodi e disinformazione.
Aumentiamo qualità e velocità dei processi informativi abilitando aziende, professionisti e privati con tecnologie proprietarie di facile integrazione ed aderenti alle linee guida internazionali.

TrueScreen risolve il problema della scarsa affidabilità delle informazioni su cui quotidianamente si basano rapporti economici e sociali.

Mediante applicazioni mobile (iOS e Android), TrueScreen analizza, certifica  e preserva l’integrità di foto, video, screenshot e registrazioni audio; in pochi secondi viene generato un report tecnico legale contenente dati e metadati del contesto di acquisizione (geolocalizzazione, indirizzi di rete..) dei file analizzati.

Nelle soluzioni business, TrueScreen fornisce una suite di servizi utili alla completa gestione dei flussi documentali, garantendo:

  • L’analisi e la certificazione di integrità dei contenuti all’origine
  • Una semplice gestione delle acquisizioni
  • L’archiviazione su Cloud sicuro
  • Un’agile integrazione con i sistemi informativi aziendali

Scarica l’app gratuitamente e scopri come può aiutarti a difenderti quando serve.

Contattaci ora

Utilizza il form per qualsiasi richiesta di approfondimento. Scopri come TrueScreen può rispondere alle tue esigenze.

Potrebbero interessarti…